Gioielli: 5 brand da conoscere

da | NEW DESIGNERS

Hanno spopolati sui social, addosso a celebrities e trendsetter: sono dei brand di gioielli meno noti ma non meno preziosi e vi vogliamo raccontare da dove arrivano (e perché sono così speciali).

Precisione e fantasia si incontrano dando vita a pezzi dalle linee moderne, alle volte divertenti, di certo originali. Abbiamo selezionato 5 designer di gioielli che hanno aperto il proprio brand da pochi anni e si stanno impegnando per emergere. Alcuni sono diventati celebri all’estero, altri hanno conquistato il cuore degli addetti ai lavori, tutti hanno una visione molto personale. La tradizione artigianale orafa e la creatività dei suoi designer si fondono perfettamente in piccoli brand di gioielli di cui si dovrebbe parlare di più.

Quando si parla di gioielli, quelli preziosi per davvero, si tende spesso a nominare i classici brand. I nomi che hanno fatto la storia, e l’hanno fatta per un motivo, ovviamente, ma in un universo fatto d’oro e di diamanti, ci sono tanti altri marchi in grado di distinguersi persavoir-faire e per stile, anche se si tratta di realtà relativamente giovani.

Una piccola premessa: al giorno d’oggi, complici i social, potrà sembrare “facile” creare il proprio brand di gioielli. Lo abbiamo visto fare da tante influencer e tiktoker, ma urge specificare che si tratta, nella maggior parte dei casi, di bigiotteria o semi-preziosi che tralasciano concetti contemporanei come salvaguardia dellatradizione artigiana e approccio sostenibile. E che anche in termini di ispirazione non regalano particolari suggestioni. Suggestioni che provengono invece da chi, del fare gioielli, dimostra di avere grande cultura. Ed è proprio di questa categoria che vogliamo parlare, di una selezione di brand molto speciali, che si stanno diffondendo sempre più nonostante il carattere esclusivo e meno commerciale.


Gioielli: PDPAOLA

PDPAOLA

Fondato a Barcellona nel 2015 dai fratelli Paola e Humbert Sasplugas seguendo la passione dell’infanzia di Paola per i gioielli, PDPAOLA nasce come brand nativo digitale per poi espandersi in tutto il mondo. Il nostro viaggio è iniziato con una missione: creare gioielli che trascendano le tendenze e consentano di accedere a un mondo di espressione personale. Il cuore di PDPAOLA è il nostro team, composto da oltre 200 persone di talento e appassionate. La sede e lo studio di design si trovano a Barcellona, dove diamo vita alla nostra visione: creare un brand che vada oltre il mondo della gioielleria.

“Per noi i gioielli sono un potente strumento di espressione personale, e i nostri sono progettati per consentire a ogni persona di raccontare la propria storia unica.”

Paola Sasplugas, Creative Director

L'ami Rouge

L’AMI ROUGE

L’ami rouge è un brand molto giovane che ha spopolato sui social, soprattutto su TikTok, dove la fondatrice Mirella si è fatta conoscere con dei video dove mostra i suoi gioielli. Tutti realizzati a mano, sono piccole creazioni preziose, uniche nel loro genere e inimitabili. Che si caratterizzano e contraddistinguono anche e soprattutto per la scelta delle forme. I protagonisti infatti dei gioielli di Mirella vanno dagli animali al mondo della natura, come fiori, piccoli polipetti, orsacchiotti, o parti del viso, come naso e bocca. Fino ad arrivare alle forme più iconografiche come il corno o la croce, reinterpretati però sempre secondo il gusto di L’ami Rouge.

Ciao a tutti! Sono Mirella Lamacchia ho 23 anni e abito a Milano. Da sempre ho avuto la passione dell’arte e del dipingere, durante il mio ultimo anno di liceo artistico è emersa fortemente una spiccata predisposizione per l’oreficeria, grazie ad un corso di Cesellatore Orafo dove mi ha fatto amare ancora di più questa professione, al fine dei miei studi mi sono iscritta alla Scuola Orafa Ambrosiana dove ho potuto apprendere le basi dell’oreficeria, nello stesso anno mi sono iscritta allo IED per avere una visione completa dal punto di vista manuale che progettuale. Dopo la mia laurea allo IED in Design del Gioiello ho deciso di intraprendere la strada che ho sempre desiderato, aprire un mio brand di gioielli, tutte le mie collezioni sono create a mano, la cui realizzazione è un entusiasmante percorso che parte dal disegno e prosegue nella scelta dei materiali, fino alla esecuzione finale dell’opera.

Mirella Lamacchia, fondatrice di L’ami Rouge

Gioielli: Boochier

Boochier

Massimalismo e raffinatezza si incontrano nei gioielli che Melinda Zeman, designer cinese-ghanese, ha iniziato a creare nel 2019. La sua passione per il mondo della gioielleria nasce in tenera età, osservando la nonna collezionista di gioielli in giada, che esplorava i mercatini alla ricerca di pezzi speciali da collezionare. L’estetica di Boochier poco si lega alle colorazioni e alle lavorazioni di quel particolare materiale, ma celebra l’idea del legame, dell’intreccio di storie e di esperienze. Must-have del marchio sono la molla Slinkeee i nodi della collezione Ties, che si arricchiscono di colori d’ispirazione pop.


Gioielli : Pascale Monvoisin

Pascale Monvoisin

Una carriera da assistente di volo che l’ha portata nei posti più incantevoli del mondo si è trasformata, per la parigina Pascale Monvoisin, in un flusso continuo di preziose ispirazioni. Fondato nel 2009, l’omonimo marchio guarda soprattutto all’India, a Jaipur, la città rosa, dove ancora oggi vengono realizzati, da artigiani locali, i singoli pezzi in collezione. Le sue creazioni racchiudono il fascino e il mistero di veri e propri amuleti e sono realizzate in oro 9 carati unito a micro perle, turchesi sfaccettati, acquamarina, pietra di luna e bachelite.


Gioielli: garçon de famille

Garçon de famille

GDF è un brand audace ed internazionale. Uno dei new name del gioiello da tenere d’occhio fondato nel 2020 da Karl Yazigi, designer d’interni  dalle idee chiare in fatto di moda. Il creativo originario del Libano, dove ha imparato a lavorare oro e argento e ha incominciato a creare i primi pezzi nel 2019, ancora oggi ne “subisce” le influenze culturali. Ma è la scena underground milanese e berlinese ad ispirare i suoi gioielli. Oggi le creazioni di GDF vengono prodotte a mano in Italia, hanno influenze punk, sono gioielli scultura genderless dalla forte personalità. Non sono semplici da portare e devono piacere, ma i gioielli di Garçon de famille sono perfetti per gli appassionati di moda che amano indossare “opere d’arte” uniche nel loro genere.