Inside the Editorial: Key of a open padlock

da | STYLE

Con Inside the Editorial la redazione di AdL mag si promette di accompagnarvi in un viaggio attraverso gli editoriali realizzati dai nostri stylist. “Key of a open padlock” apre uno spiraglio di luce in uno spazio buio ed ignoto con i capi firmati “Pretty Dek”.

Buio, scuro, ignoto: è questa la parabola del mondo che si presenta davanti ai nostri occhi. Paura per il futuro e insicurezze per l’oggi ingrigiscono la realtà, la rendono cupa e tenebrosa. Come si esce da questo loop infinito di paura? Come ci si libera da una gabbia creata da noi stessi? Non c’è risposta! Siamo alla costante ricerca di chiavi che aprano lucchetti aperti o, persino, inesistenti. La mente umana crea terribili immaginari apocalittici e bistrattati quando questi non esistono. La paranoia dilaga e invade i pensieri dell’uomo contemporaneo viaggiando su binari deviati e rovinosi.

In un’atmosfera buia e cupa però si staglia sempre un fascio di luce. Qualcuno la chiamerebbe speranza, qualcuno soluzione, altri semplice illusione. Un’utopica idea di rimettere apposto le cose, di riposizionare le carte in tavola ed uscire dalla paura. Nessuno può essere in grado di definire tutto questo in quanto illusione o verità, ad essere certo è che i capi Pretty Dek sono il chiaro esempio di questa luce che si apre nel buio del mondo post-moerno.

Tutto questo è “Key of a open padlock”

"Key of a open padlock"
Total look: Pretty Dek
 "Key of a open padlock"
Total look: Pretty Dek
 "Key of a open padlock"
Total look: Pretty Dek
 "Key of a open padlock"
Total look: Pretty Dek
 "Key of a open padlock"
Total look: Pretty Dek
 "Key of a open padlock"
Total look: Pretty Dek

Credits

Stylist: Filippo Cancellier (@pureheartboy.mind)

Model: Elisa Valsecchi (@elly_valse)

Designer: Francesco Borando (@pretty_dek)

Foto: Sarah Tarves (@sarahtsrves_)

Mua: Giuseppe Giarratana (@giuseppegiarratana)