L’America tra i colori di una nuova nazione

in Lifestyle

“Gli abiti trasmettono luce e vestono di ottimismo l’inauguration day di Joe Biden”

La moda è salita sul palco del Campidoglio per suggellare il giuramento del 46esimo Presidente degli Stati Uniti d’America, Joe Biden. Gli stilisti hanno voluto dare il loro contributo attraverso capi esclusivi capaci di donare speranza per il futuro e per il nuovo mandato. L’indirizzo policromatico proposto durante la cerimonia in merito ai capi delle donne è segno di grande cambiamento e di un momento rivoluzionario unico, una rarità nella storia presidenziale americana. La first lady Jill Biden, mano nella mano con il Presidente, ha scelto di trasmettere sicurezza e credibilità attraverso un outfit celeste della stilista emergente Alexandra O’Neil, brand che abbraccia pienamente la tematica della performance sostenibile.

Joe Biden nel suo discorso agli americani promette speranza, unità e massimo impegno per debellare una volta per tutte la pandemia. Durante il suo discorso non si può non far caso alla sua immagine, un aspetto serio ed elegante incoronato dallo stilista americano Ralph Lauren. Lo stilista ha infatti ha disegnato appositamente un total look blu navy che enfatizza l’immagine di responsabilità e stabilità del Presidente.


Successivamente l’attenzione si sposta sulla prima donna vicepresidente degli Stati Uniti, Kamala Harris. La sua immagine impeccabile deriva dal suo abito viola, colore considerato simbolo di unità nell’unione tra rosso e blu, colori rappresentativi del partito repubblicano e di quello democratico.

L’unione e il sentiment bipartisan vengono fedelmente colti nel look di Michelle Obama, in una variante vinaccia firmata Sergio Hudson, e nel vestito viola elettrico di Hilary Clinton (il cui tailleur pantalone è firmato Ralph Lauren). Il viola vuole essere conferma di un momento storico importante e rivoluzionario. A spettacolarizzare e rendere indimenticabile la cerimonia è il canto dell’inno nazionale degli Stati Uniti d’America. La star protagonista è Lady Gaga. La cantante veste Schiaparelli: adornata dai colori della nazione sfoggia l’alta moda italiana, in un atto di fede e d’amore per l’America.

Determinante è stata poi la giovanissima poetessa Amanda Gorman, attraverso la lettura della poesia “The hill we climb”, capace di trasmettere il giusto intreccio tra speranza ed emozione. In questo clima di rinascita la Gorman illumina il palco con un cerchietto oversize in satin rosso rubino e un lungo cappotto giallo doppiopetto firmato Prada. Il giallo è il colore scelto anche da Amy Klobuchar, senatrice del Minnesota che veste un cappotto corto color pastello. La senatrice ha aperto l’inaugurazione dell’insediamento del nuovo Presidente infondendo una nuova luce, quella del rinnovamento, della speranza e dell’ottimismo.

Il messaggio della moda è quello di stimolare fiducia e coraggio, in nome di una nuova stabilità interna e di una rinnovato processo di crescita sociale ed economica.

Cristina Terlizzi
Studentessa del master in Fashion Brand Management di Accademia Del Lusso