Profezie 2021? Il Fashion Marketing che ipotizziamo

in Fashion

Il Digital Marketing e il Fashion sono ambiti in costante evoluzione ma nell’ultimo periodo, a causa del Coronavirus, le cose sono cambiate ancor più rapidamente.

Molte aziende di Moda sono state costrette a modificare il proprio modo di comunicare: le poche rimaste che adottavano ancora prevalentemente strategie tradizionali, sono passate a dover attuare strategie di Marketing Digitale.

Ogni strategia di Marketing Digitale deve essere soggetta a periodici aggiornamenti dati i costanti cambiamenti del settore e dei motori di ricerca. Non è mai facile prevedere quali saranno le novità che investiranno questo settore perché, come scritto in precedenza, non è scontato che una strategia messa in atto una volta duri per sempre, anzi.

Possiamo analizzare le nuove tendenze, cercando di capire quali potrebbero essere le principali innovazioni che vedremo nel corso del 2021.

Negli ultimi anni il tipo di interazione degli utenti sui siti web è molto cambiata. Oggi l’utente medio non è più disposto a leggere post o articoli fino all’ultima parola, complice anche la concorrenza spietata in una stessa nicchia.

Quello che si ricerca è un’esperienza immediata e il più possibile interattiva. Una caratteristica quest’ultima molto difficile da raggiungere con contenuti “vecchio stile”.

 Profezia 1. È importante cambiare approccio sui Social Media

Dopo Facebook e Instagram abbiamo assistito a una crescita esponenziale dei nuovi tools pensati non solo per una migrazione dei millennials come TikTok, ma anche di quelli progettati appositamente per le aziende.

Tutto questo modifica anche il tipo di approccio da adottare se si vogliono utilizzare i Social Media a scopo di Marketing. Secondo i professionisti del settore, nei prossimi tempi assisteremo ad una forma di approccio più tangibile e basata sui contenuti di qualità, così da coinvolgere il giusto target di clienti e generare lead sui social.

Quali saranno, quindi, gli strumenti maggiormente utilizzati e consigliati per il nuovo anno ambito moda?

Profezia 2. I video continuano ad essere lo strumento con maggiore interesse da parte degli utenti

Basti pensare a quante sfilate di moda sono state organizzate e visualizzate online. I video rappresentano il futuro. Anche nell’ambito del Fashion continuano ad essere sempre più diffusi e apprezzati, i contenuti video piacciono perché riescono a essere coinvolgenti, informativi e immediati. Oggi si reputa di vitale importanza offrire ai nostri utenti un’interazione quanto più umana possibile. Gli utenti vogliono guardarci in faccia, vogliono avere un contatto più ravvicinato con le aziende, vogliono conoscerne i dietro le quinte. Se poi a presentare i video è una persona conosciuta ancora meglio! Una presenza conosciuta comporta una maggiore importanza nel messaggio che si vuol dare, visto che gli utenti saranno più interessati a prestare ascolto.

Profezia 3. Collaborazione con micro-influencer

Nel Fashion queste figure sono fondamentali. 

Ma cosa si intende con micro-influencer? 

Parliamo di figure professionali con un ampio seguito e capaci dunque di indirizzare i gusti del loro pubblico di riferimento. Anche se non vantano tanti follower quanti Chiara Ferragni o altri top influencer, questa fetta di professionisti inizia a essere guardata con professionalità dalle aziende.

Lavorare con loro può permettere di raggiungere un preciso target; si è intuito, infatti, che investire sui micro-influencer può avere risvolti interessanti per un’azienda.

Profezia 4. Chatbot per una comunicazione immediata

In primo luogo questo strumento aiuta a raccogliere dati che possono essere sfruttati per le campagne Marketing del brand.

Inoltre, qualunque sia il servizio che si offre sul sito web, è possibile che il cliente, esattamente come accade in un negozio di moda reale, abbia bisogno di risposte nell’immediato.

I chatbot nascono proprio per garantire un’esperienza sempre più soddisfacente e user friendly.

Questo tipo di comunicazione, al contrario di un operatore reale che può essere impegnato, è a disposizione del cliente 24 ore su 24 evitando così che questo se ne vada nel caso in cui non ottenga una risposta rapida.

Profezia 5. I Meme

Grazie ai Social Network, la scoperta dello studioso britannico Richard Dawkins, è diventata ancora più diffusa e virale tanto che oggi è possibile che un meme faccia milioni di visualizzazioni in poche ore.

I contenuti, quindi, si diffondono in rete non solo attraverso le parole, ma anche in un’altra forma. Dimentichiamo le emoji. Ripuliamo il nostro desktop dalle GIF. I meme sono ora il nuovo modo di comunicare che si sta diffondendo su internet come un modo divertente per coinvolgere le comunità. 

Come per ogni forma di comunicazione, possono essere usati per influenzare il pubblico e le sue scelte. 

Dunque, ecco cosa aspettarsi da questo 2021.

Chiara Bondanini
Studentessa del corso di E-Fashion in Accademia Del Lusso