GUABELLO, LA CREATIVITÀ IN UN TESSUTO

in Eventi

Accademia del Lusso ha ospitato le menti creative in area design e marketing dell’azienda Guabello Spa, leader nella produzione di tessili laniera e liniera, eccellenza del nostro Made in Italy. Con gli studenti della sede di Milano hanno condiviso l’heritage, il presente ed il futuro della loro azienda.

Un’azienda è fatta di persone innanzitutto. Il Gruppo Marzotto, terzo gruppo tessile al mondo con un fatturato di 500 milioni, che comprende la biellese Guabello, ne è la prova.

A condividere la propria esperienza professionale sono intervenuti Enrico Lazzarotto (Responsabile prodotto di Guabello, Marlane, Tallia Delfino), Luca Stupenengo (Junior Designer di Guabello) e Ludovico Zegna (Marketing Manager di Guabello).

Guabello, fondata nel 1815 ed acquisita dalla Marzotto nel 1998, è un’azienda a ciclo completo (filatura e tessitura) ed è internazionalmente riconosciuta per i suoi tessuti pregiati in lana e lino. La longevità dell’azienda è certamente dovuta alla lungimiranza di chi l’ha prima fondata e poi guidata, agendo costantemente con volontà di innovazione.

La filosofia dell’azienda si basa su valori ben precisi e che devono essere condivisi dalle persone che fanno parte dell’azienda. Questi valori comprendono: Heritage, Ciclo Completo, Innovazione e Ambiente.

L’HERITAGE, nel rispetto del quale è necessario mantenere tradizioni e qualità, cercando però di essere anche attuali e contemporanei.
Il CICLO COMPLETO, che permette e garantisce al cliente il controllo qualità, la puntualità nelle consegne e nella produzione, oltre che la precisione nei processi.
L’INNOVAZIONE, necessaria per stare al passo con l’evoluzione del mercato e che ha portato ad investimenti molto consistenti per l’innovazione tecnologica.
Infine il sentitissimo impegno nei confronti dell’AMBIENTE, attestato dalle varie certificazioni ISO, che includono non solo quelle ambientali ma anche quelle relative al welfare, e che includono sistemi di recupero acque pulite, materie prime sostenibili e studio di prodotti ecologici.

Un esempio di questo impegno è il progetto AUTHENTICO, che certifica materie prime provenienti da animali trattati in maniera cruel-free e cicli di finissaggio fatti con macchinari che impiegano meno acqua e sapone dei cicli tradizionali. Una storia all’insegna della precisione, della qualità e certamente della passione. E proprio la passione ha portato in questa azienda il giovane Luca, prima come stagista e poi assunto come disegnatore tessile, nonostante la sua laurea in Economia e Commercio e un Master in Marketing.

Luca ha avuto la possibilità di mettersi in gioco grazie alla lungimiranza di Enrico e grazie alla sua voglia di imparare. Tra le prime sfide affrontate quella legata al lancio del progetto WOOL ORGANIC BIO LINEN (WOOBLE), una collezione di tessuti in lino (con filati del Linificio e Canapificio Nazionale) legati alla sostenibilità e al welfare. Compito dei junior, tra cui appunto Luca, studiare un modo accattivante per presentare questo nuovo prodotto. Accettata la sfida, il team si è immaginato una modalità alternativa di presentare una collezione tessile, creando una storia vera e propria con disegni e immagini, all’insegna delle keywords FREEDOM | LIGHTNESS | WEEKEND | BUSINESS | SOPHISTICATED TIME . Il lavoro è stato volutamente artigianale, quasi un esercizio di stile, che ha finito col conquistare anche i clienti più storici della Guabello.

E’ stato anche presentato il progetto di re-styling del cavallo di battaglia dell’azienda, la ROYAL FLANNEL, prodotto d’eccellenza che forse meglio rappresenta l’azienda biellese. La flanella Guabello, già conosciuta internazionalmente e frutto di lavorazioni segrete, era finita col diventare un prodotto percepito come vecchio.
Lavorando all’unisono Marketing e Prodotto hanno rinnovato un prodotto iconico creando delle versioni ecosostenibili e performanti. Questa nuova versione è stata presentata creando due collaborazioni molto interessanti: una con le biciclette BIANCHI, per un’immagine più dinamica, e l’altra con il brand CAMO designed by Stefano Ughetti , per creare una collezione menswear più inusuale.

Grazie a questa azienda per aver condiviso con i nostri studenti e docenti la propria grande passione per il Made in Italy.

Barbara LG Sordi
Direttrice Didattica Accademia del Lusso Milano