Italian Lifestyle

A distanza di mesi ancora si parla del Roma Web Fest…

in Eventi

“Viva la franchezza dei giovani, anche nei Fashion Film. Il successo del see now buy now può essere applicato anche alla comunicazione dei brand di lusso. E gli studenti in gara al Roma Web Fest hanno dimostrato di saperlo fare bene” ha dichiarato Fabiana Giacomotti nell’intervista a Lettera 43 Magazine.

Il Festival, fondato e diretto da Janet De Nardis, si è svolto alla casa del Cinema all’interno di Villa Borghese dal 27 al 30 Novembre, riscuotendo un grande successo. Questo evento ha supportato i filmmaker creativi, gli influencer e gli youtuber, che hanno scelto di utilizzare la rete come canale produttivo e distributivo, mettendoli subito in contatto con il mercato tradizionale cinematografico e televisivo. Parte integrante della manifestazione è stata la moda raccontata attraverso i cortometraggi nella sezione dedicata ai Fashion Film. Il 30 Novembre, durante le premiazioni rivolte al mondo della moda, hanno concorso per il Fashion Film contest i progetti realizzati da giovani studenti talentuosi, che hanno creato cortometraggi a metà tra la narrazione cinematografica classica e l’esaltazione di un marchio tipica degli spot pubblicitari.

Nella serata dei contest della sesta edizione dell’evento, sono stati scelti cinque corti provenienti e prodotti dagli studenti di un’unica accademia di moda, quella del Lusso, diretta da Laura Gramigna. Sotto la guida della professoressa, Paola Rotella, e grazie alla consulenza artistica di Janet De Nardis, i giovani autori durante il gran gala del Roma Web Fest hanno presentato lavori molto interessanti.
‘Nelle tue corde’ di Anna Chiara Bernardini, con una giusta combinazione di note romantiche e grazie alla colonna sonora scritta e prodotta da Glenna Ball per il marchio Amen, si è aggiudicato il premio finale del contest. Gli altri Fashion Film in gara sono stati molto apprezzati dalla giuria. ‘Urban Style’ creato da Annalisa Ricciardi, un corto futuristico, in cui musica elettronica, tessuti moderni firmati An-An e scene magiche sono diventati i protagonisti di una parte della kermesse. ‘Love affair’, invece, ideato da Ilaria Corsaro ha messo in risalto una donna romantica, ma allo stesso tempo temeraria e intrigante, che ha scelto un total look targato Reylu.

Il tema dell’arte nel cortometraggio ‘CAD’ (craft, art, development) di Martina Callea, ha conquistato una grande fetta di pubblico per ben due minuti. L’arte si è sposata con la moda e dai disegni realizzati su tela, hanno preso vita addosso alla protagonista gli abiti dell’Atelier Persechino. Ma subito dopo, nel Fashion Film ‘Amala’ scritto da Marcello Maiocchi, il sogno di una neo-laureata è diventato realtà, grazie al tanto atteso regalo: la borsa firmata Natural Winning Women.
Tra gli ospiti della serata, si è fatta notare la scrittrice Marina Di Guardo, madre di Chiara Ferragni. Sarà possibile trovare la famosa fashion blogger in uno dei Fashion Film, nella prossima edizione del Roma Web Fest?

Annalisa Ricciardi
Studentessa Accademia del Lusso Roma

Latest from Eventi

Go to Top