Italian Lifestyle

moda2019

Crescita dell’Industria della Moda nel 2019

in Fashion

Il lusso sorpassa il settore Fashion; la Cina diventa il primo mercato globale

Il mercato mondiale del fashion ha un valore complessivo di 3.000 miliardi di dollari con la crescita della Cina che, nel 2019, diventerà il primo mercato della moda mondiale, superando il mercato nord-americano.

All’interno di questo mercato globale ci sono delle disparità di opportunità e crescita nel 2019: il settore fashion continuerà la sua espansione ad un ritmo del 3,5% – 4,5%, in leggero calo confronto al 4-5% del 2018, il settore lusso mantiene la sua spinta del 4,5% – 5,5%, particolarmente sostenuta dall’area Asia-Pacifico con economie in rapida crescita. Le previsioni del settore Premium e Lusso sono positive per il 2019.

20 aziende rappresentano 97% del profitto economico

Le prime 20 aziende dell’industria moda a livello globale rappresentano il 97% del profitto economico globale, contro 70% nel 2010, dimostrando la loro potenza economica e l’accrescimento della loro performance e dominio sul mercato globale della moda, come rilevato dal report State of Fashion 2019 di McKinsey & Company e the Business of Fashion (BoF).

1. Inditex
2. Nike
3. LVMH
4. TJX Companies
5. Hermès
6. H&M
7. Richemont
8. Ross
9. Adidas
10. Kering
11. LBrands (Victoria’s secret, Pink)
12. Pandora
13. Fast Retailing (Uniqlo)
14. Next
15. VF (Wrangler, Timberland, Lee, The North Face, Vans)
16. Luxottica
17. Michael Kors
18. Gap
19. Hanesbrands Inc (Playtex, Dim, Sara Lee)
20. Burberry

Ci sono ancora incertezze economiche e politiche che pesano sull’andamento economico globale, in particolare la possibile guerra commerciale tra la Cina e USA e il Brexit, con il Regno Unito che uscirà effettivamente dalla UE a marzo 2019.

I driver di crescita nel 2019

“Cambiamento, digitale, veloce”: sono le tre parole che definiscono l’industria della moda nel 2019. All’era dove il business model della moda è orientato alla Customer Experience, alla personalizzazione, a dare un senso etico, a condividere un’emozione, a raccontare un storia, chi ha investito in tecnologia digitale e Fashion Tech vede la sua crescita accelerare con un modello sempre più integrato. Marketing digitale, integrazione omnichannel, strategia mobile-first e piattaforme e-commerce saranno i driver di crescita nel 2019.

Nuova opportunità del “Made in China”

Il mercato cinese è in forte espansione, sostenuto dalla richiesta interna e dalla volontà di rafforzare un “made in China” fatto di qualità e creatività. La Cina non vuole più essere semplicemente la fabbrica del mondo, è il mercato al consumo in più rapida crescita al mondo e rappresenta oltre il 18 % di tutti i beni finali consumati. Per il mercato del lusso, significa che i prodotti Made in Cina sono ora venduti sul mercato interno e i consumatori cinesi diventano sempre più sofisticati. Vogliono esprimere il loro stile e sono entusiasti di farlo.

Richiesta di responsabilità etica

90% della generazione Z, che rappresenterà 40% dei consumatori nel 2020, chiede alle aziende un impegno ambientale e sociale. Due terzi dei consumatori in tutto il mondo affermano di voler cambiare, evitare o boicottare i marchi in base alla loro posizione su tematiche controverse, come dimostrato di recente in Cina con l’epic fail di Dolce & Gabbana in seguito alla pubblicità additata come “offensiva e razzista”.

Chloe Payer
Docente di Accademia del Lusso

Latest from Fashion

Go to Top