Italian Lifestyle

Milano-Gucci-Mag

La moda Made in Italy a 90 miliardi di euro nel 2018

in Fashion

Moda italiana in crescita del 2,8% a quasi 90 miliardi di euro nel 2018

La moda italiana rappresenta circa 90 miliardi di € nel 2018, un settore che conferma la sua buona performance di anno in anno.

Le 50 prime aziende di moda italiane rappresentano il 40% del fatturato totale dell’industria della moda italiana.

Il settore comprende più di 67.000 aziende e impiega oltre 620.000 persone. Includendo i settori degli occhiali, cosmetici e gioielli, le vendite nel 2018 hanno superato 89,7 miliardi di euro, con un aumento del 2,8% rispetto all’anno precedente.

Settore tessile e dell’abbigliamento italiano 2018: 67 miliardi di euro

Considerando unicamente il settore tessile e abbigliamento, le vendite del 2018 hanno raggiunto 66,7 miliardi di euro, con un tasso di crescita del 3% e un aumento delle vendite nel secondo trimestre. Secondo le stime della CNMI (Camera nazionale della moda italiana), le esportazioni dovrebbero aumentare del 4,3% a 52,24 miliardi di euro, con un surplus commerciale di 18,7 miliardi di euro.

Moda italiana, Luxottica e Gucci in pole position

Luxottica detiene la leadership nel panorama della moda e del lusso italiano. L’azienda fondata da Leonardo Del Vecchio ha realizzato nel 2017 un fatturato di 9.157 miliardi di euro e un utile netto di 1.038 miliardi di euro, di cui l’80% all’export.

Gucci, di proprietà del gruppo francese Kering, è diventato -sotto la guida di Marco Bizzarri e Alessandro Michele – il marchio più redditizio della moda italiano con 6,2 miliardi di € di fatturato nel 2017 (all’arrivo del CEO Bizzarri nel 2015 il fatturato era di 3,5 miliardi € per il 2014) con una crescita dell’80% nelle vendite online.

Prada si posiziona al terzo posto con oltre 3 miliardi di euro, il 62% dei quali è stato realizzato al di fuori dell’Unione Europea.

Vero simbolo del Made in Italy, Armani ha raggiunto 2,3 miliardi di euro nel 2017, con 60% realizzato con i suoi clienti in tutto il mondo.

Esportazioni a + 4,3% nel 2018

Secondo le stime della CNMI (Camera Nazionale della Moda Italiana), le esportazioni dovrebbero aumentare del 4,3% per raggiungere 52,24 miliardi di euro, con un surplus commerciale di 18,7 miliardi di euro. I cinque principali mercati della moda italiani sono Francia, Germania, Svizzera, Stati Uniti e Regno Unito. L’Italia è anche il terzo maggiore esportatore di tessuti e abbigliamento nel mondo, dietro a Cina e Germania. La moda femminile registra 12,8 miliardi di euro.

Chloe Payer
Docente di Accademia del Lusso

Latest from Fashion

Copie di Lusso

Un vecchio proverbio recitava “copia copiassa l’esame non si passa”, ma a
Go to Top